SDL Life Sciences

La riduzione dei tempi non è una mera illusione. Quale contributo può dare l'intelligenza artificiale allo sviluppo di un vaccino?

Sviluppare i vaccini è un'attività complessa che comporta svariate sfide, eppure il concetto di "tempo" assume un significato completamente diverso quando si tratta di rispondere efficacemente a una pandemia influenzale dovuta alla comparsa di infezioni zoonotiche precedentemente sconosciute, come la recente epidemia del Covid-19.
L'idea che nuovi agenti infettivi possano contagiare le popolazioni umane diffondendosi rapidamente non è più così improbabile. La vicinanza dell'uomo agli animali, la densità della popolazione umana e la mobilità sono i fattori all'origine della comparsa e della diffusione del virus. I vaccini costituiscono la difesa più promettente per affrontare la comparsa di queste nuove malattie.

La velocità con cui nascono e si diffondono le malattie infettive richiede uno sforzo enorme da parte della comunità farmaceutica e di biotecnologie e del processo di sviluppo dei vaccini nel suo complesso.
 
Alcune organizzazioni che si occupano di ricerca medica si stanno mobilitando rapidamente per affrontare l'attuale pandemia. Pur nell'assoluta consapevolezza del fatto che lo sviluppo dei vaccini richiede tempo e non può prescindere dagli studi clinici e dalle approvazioni normative del caso, spesso si trascura l'impatto negativo del processo di traduzione sulle tempistiche associate a queste fasi obbligatorie. Quando si implementa un processo di etichettatura multilingue, le organizzazioni di ricerca devono assicurare che il loro processo:

  • Mantenga accurate le informazioni sui prodotti a livello globale e in maniera automatica
  • Semplifichi il processo e migliori l'efficienza
  • Garantisca il controllo della qualità e delle informazioni
  • Ottimizzi la riutilizzazione dei contenuti tradotti in tutti i Paesi
  • Favorisca la coerenza delle informazioni in tutte le lingue

Le comunicazioni multilingue durante l'epidemia di Coronavirus che causava la grave sindrome respiratoria acuta (SARS) e la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) dipendevano totalmente dalla larghezza di banda incomprimibile e dalla disponibilità di risorse linguistiche che potevano, nel migliore de casi, tradurre una dozzina di pagine di contenuti al giorno. Tuttavia, nel caso del Covid-19, i recenti e significativi progressi nel settore dell'intelligenza artificiale (IA) linguistica potrebbero incrementare drasticamente l'output della traduzione, aiutando le aziende a risparmiare tempo.

L'intelligenza artificiale linguistica può ora essere incorporata in parallelo nel processo di sviluppo dei vaccini per supportare tutte le attività di comunicazione multilingue. I vantaggi dell'intelligenza artificiale linguistica sono:

  • Aumento immediato della produttività traduttiva
  • Casi di utilizzo che spaziano dalle comunicazioni con le autorità sanitarie locali alla presentazione degli studi
  • Capacità di garantire sicurezza e riservatezza dei contenuti
  • Facilità di implementazione (settimane o addirittura giorni) e integrazioni (Veeva Vault, ecc.)

Dal momento che eventuali ritardi possono determinare conseguenze finali deleterie alla condizione umana, nella corsa globale contro il tempo per lo sviluppo di vaccini per il Covid-19, l'intelligenza artificiale linguistica aiuterà il settore biofarmaceutico a ridurre le tempistiche associate a un processo di traduzione tradizionalmente non riducibile.